lunedì 26 settembre 2016

Léo Malet - Le acque torbide di Javel


Dicembre quell'anno era piuttosto mite, ma ci regalava una pioggerellina di cui tutti parlavano dal parrucchiere e col portiere per sapere se fosse o no preferibile alla neve che in genere, passato il 15, avremmo potuto pretendere. Quell'acquerugiola infetta non contribuiva a migliorare rue de la Saïda.

Nessun commento:

Posta un commento