mercoledì 5 ottobre 2016

Alan Bradley - A spasso tra le tombe


Il sangue colava dalla testa recisa: una rossa pioggerellina raggiungeva il pavimento addensandosi in una pozza color rubino sulle mattonelle bianche e nere. La faccia era contorta in una smorfia di sorpresa, come se il tizio fosse morto nel bel mezzo di un urlo di terrore. E i denti, ciascuno separato dal vicino da una riga nera, testimoniavano anch'essi di un grido orribile e silenzioso.
Io non riuscivo a distogliere lo sguardo.

Nessun commento:

Posta un commento