domenica 4 dicembre 2016

Jonathan Coe - La famiglia Winshaw ( What a carve up! - 1994)

La tragedia s'era già abbattuta due volte sulla famiglia Winshaw, ma mai in proporzioni così terribili. Il primo di questi incidenti ci porta indietro alla notte del novembre 1942, quando Godfrey Winshaw, che aveva solo trentatré anni, fu abbattuto dalla contraerea tedesca mentre volava sopra Berlino per una missione segreta. La notizia, che fu portata a Winshaw Towers nelle prime ore del mattino, bastò a sprofondare la sorella maggiore, Tabitha, nel gorgo della pazzia, dove sino a ora è rimasta. Tale fu la violenza della sua follia che si ritenne addirittura impossibile farla presenziare alla cerimonia ufficiale in onore del fratello.
[...]
La vita è solo un sogno, è tutta qua
...perché arriva il momento in cui avidità e folli non si possono più dire separate. La linea divisoria è sottilissima, quasi com un nastro, una pellicola che circondi la sfera della terra. È d'un azzurro delicato, e il paesaggio dall'azzurro al nero é molto graduale e piacevole.
Il mondo non poteva aspettare più  a lungo.

Nessun commento:

Posta un commento