sabato 28 gennaio 2017

Edmund de Waal - Un'eredità di avorio e ambra (The Hare with Amber Eyes. A Hidden Inheritence - 2010)


"Le West End"

Mi metto sulle tracce di Charles in un soleggiato giorno d'aprile. Rue de Monceau è una lunga strada parigina, tagliata dalla fastosa avenue Malesherbes che sfocia infine nel boulevard Péreire. E' un liebve pendio, quello su cui affacciano signorili edifici residenziali in pietra che rielaborano con discrezione temi neoclassici, ciascuno un palazzo fiorentino in piccolo con massicce zoccolature bugnate al piano terra e profusione di teste, cariatidi, cartigli. L'81 di rue Monceau, l'Hotel Ephrussi da cui inizia il viaggio dei miei netsuke, si trova quasi alla sommità del pendio, appena oltre la Maison Lacroix. Scopro, con un velo di tristezza, che oggi ospita gli uffici di un istituto di previdenza privato.

Nessun commento:

Posta un commento