martedì 7 febbraio 2017

Mariateresa Di Lascia - Passaggio in ombra (1995)



La creatura sgraziata che mi viene incontro dallo specchio ombrato dell'ingresso, che separa la cucina dal bagno, e quello dalla stanza del divano, sono io.
Allorché, per disattenzione o per sventatezza, mi accade di alzare gli occhi verso lei, la consistenza ragguardevole delle carni e la foggia confusa dell'abbigliamento mi sbalordiscono non meno dello sguardo opaco. Quello strano animaletto dall'aria spaurita e indolente sono io, e lo specchio, nelle parti in cui non è cieco, conserva intatto il suo diabolico potere e mi guarda con odio, rimandando il disordine zingaresco del mio bottino.

Nessun commento:

Posta un commento