giovedì 16 febbraio 2017

Mircea Eliade - Diario d'India (Santier- 1935)


Primo quaderno


gennaio-giugno 1929

Il domestico mi sveglia da un sogno felice che durava già da alcune ore... Sognavo che eravamo insieme, R... ed io, da amanti...

Il sogno di questa notte. E' durato a lungo. R... si era sposata, io assistevo la messa, mi felicitavo con loro, lei e suo marito... Poi ho sognato che eravamo amici. Dopo la cerimonia, li riaccompagnavo a casa. Povertà, e una terribile miseria, con i genitori vecchi è impotenti.
Al mattino, mentre faccio il bagno, medito sorridendo sugli eventi significativi

Nessun commento:

Posta un commento