giovedì 13 aprile 2017

Mario Fortunato - L'arte di perdere peso (1997)


... e così te ne sei andata senza dire una parola, neppure un biglietto. Io sono rientrato come al solito intorno alle sette di sera.La casa era in silenzio. Tutto sembrava immobile. Nell'ingresso, liberandomi di cappello e cappotto, ti ho chiamata. Non ha risposto nessuno. Ho dato un'occhiata alla posta. Avevo l'impressione che facesse più freddo in casa che fuori. Ho chiamato ancora.

Nessun commento:

Posta un commento